31 May La ricetta del mese: Pappardelle con asparagi e salmone

 

Maggio è il mese della primavera e del ritorno in tavola di tanta frutta e verdura e di conseguenza di tanti bei colori diversi! Ora finalmente possiamo tornare a mangiare fave, pomodori, patate novelle, ciliegie, fragole…e soprattutto gli asparagi

Nel menù di questa sera il nostro chef Salomon ci propone infatti: Pappardelle con asparagi e salmone. Sapori e colori diversi che abbinati insieme si sposano alla perfezione ed esaltano con gusto il nuovo inizio di primavera!

Ma vediamo insieme la ricetta, semplice e veloce, il nostro chef ve la regala con piacere in modo che voi possiate rifarla anche oggi nella vostra cucina!

Ingredienti:

1 mazzetto di asparagi (250 gr.)

150 ml. di panna

250 gr. di salmone affumicato

1 noce di burro

1 cipolla tritata

Vodka o acquavite (facoltativo)

1 dado vegetale (facoltativo)

350 gr. di tagliatelle all’uovo meglio se fresche

sale e pepe q.b.

La preparazione:

Sciacquare e pulire bene gli asparagi eliminando la parte esterna del gambo più dura. Cuocerli al vapore per 7 minuti o finché saranno teneri (dipenderà dallo spessore), scolateli e tenete l’acqua da parte. 

Rosolate la cipolla tritata fine nel burro, aggiungete il salmone tagliato a listarelle e bagnate, solo se lo desiderate, con una spruzzata di vodka o acquavite. Fate sfumare e aggiungete 1/2 mestolo di acqua degli asparagi. Versate gli asparagi, che avrete tagliato a pezzi, e fate saltare il tutto insieme per un paio di minuti e poi aggiungete la panna e fate sobbollire per altri due minuti emulsionando con l’acqua di cottura se necessario. 

Nel frattempo avrete cotto le pappardelle al dente. Se lo gradite, potete aggiungere il dado all’acqua, così la pasta sarà un po’ più saporita o, in alternativa, allungate l’acqua degli asparagi con altra acqua e portatela ad ebollizione dopo averla leggermente salata e cuocetevi le tagliatelle. 

Scolate la vostra pasta direttamente nel condimento e fate saltare per 1-2 minuti (al bisogno aggiungete un poco di acqua della pasta).