UMBRIA MON AMOUR – la nostra rubrica dedicata alle bellezze dell’Umbria


Umbria Mon Amour… alla scoperta di una regione dalle mille e una meraviglia

 
 L’Umbria non si riassume soltanto a Perugia, Assisi, Don Matteo, tartufoo Lago Trasimeno. L’Umbria è un territorio tutto da scoprire, tra storia, tradizioni, cibo e paessaggi mozzafiato.

Gli umbri hanno tanto da offrirvi e vi aspettano a braccia aperte. Per convincervi del tutto, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una mini guida bi-mestrale; castelli, sentieri, borghi, musei e
curiosità umbre tutte da esplorare.
 
Con il primo post vogliamo confermare che l’Umbria è proprio il cuore verde d’Italia!
 
 
Per scoprire la natura umbra niente di meglio di una escursione organizzata dal Club Alpino Italiano. Con il patroncino del Comune di Perugia e con la collaborazione della Regione Umbra,per la decima edizione degli “Amici di Manlio”, domenica 9 febbraio avrete la possibilità di scoprire o riscoprire il Monte Tezio. Durante la passeggiata lungo il “Sentiero della Memoria” vi renderete conto della bellezza e della richezza storica della nostra regione.

Ecco alcune informazioni e curiosità sul Monte Tezio.

Il punto più alto di Monte Tezio è situato a m. 961 s.l.m. La particolare conformazione del terreno che tutto intorno alla sommità si presenta con l’aspetto di un fossato dimostra secondo esperti archeologi l’esistenza di un “Aggere” o “Cerchiaia”, fortificazione sommitale destinata in età protostorica, al controllo visivo delle vallate circostanti. Il monte e le sue vicinanze sono protetti dal parco comunale di Monte Tezio che copre un’area di circa 135 ha.

 
 
A quota 917 m s.l.m. sono ubicati i resti di antiche “neviere“,recentemente restaurate, grotte artificiali nelle quali durante l’inverno veniva introdotta e costipata la neve. Protetta da un cospicuo strato di paglia si poteva utilizzare durante l’estate quando ancora non esistevano i frigoriferi. Il ghiaccio, tagliato in blocchi con un’ascia, veniva avvolto in sacchi di iuta e trasportato a valle a dorso di mulo per essere utilizzato per esempio in ospedale.
 
 
Di sicuro dovete visitare il borgo di Migiana di Monte Tezio del XII secolo. Al 1296 risale la fonte fatta costruire dai magistrati perugini. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro, risale anch’essa alla prima metà del XII secolo ed è citata in un documento del 1163 nel quale Federico Barbarossa ne conferma il possesso al monastero perugino di San Pietro.
Sopra il borgo sorge un imponente e misterioso Castello di Procoio, eretto in più riprese tra il 1455 e il 1480.

L’Umbria è piena di sorprese e posti sconosciuti, tra due settimane vi presenteremo un museo veramente originale!   

 

Non perdetevi il prossimo appuntamento !
 

UMBRIA MON AMOUR – la nostra rubrica dedicata alle bellezze dell’Umbria


Umbria Mon Amour… alla scoperta di una regione dalle mille e una meraviglia

 
 L’Umbria non si riassume soltanto a Perugia, Assisi, Don Matteo, tartufoo Lago Trasimeno. L’Umbria è un territorio tutto da scoprire, tra storia, tradizioni, cibo e paessaggi mozzafiato.

Gli umbri hanno tanto da offrirvi e vi aspettano a braccia aperte. Per convincervi del tutto, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una mini guida bi-mestrale; castelli, sentieri, borghi, musei e
curiosità umbre tutte da esplorare.
 
Con il primo post vogliamo confermare che l’Umbria è proprio il cuore verde d’Italia!
 
 
Per scoprire la natura umbra niente di meglio di una escursione organizzata dal Club Alpino Italiano. Con il patroncino del Comune di Perugia e con la collaborazione della Regione Umbra,per la decima edizione degli “Amici di Manlio”, domenica 9 febbraio avrete la possibilità di scoprire o riscoprire il Monte Tezio. Durante la passeggiata lungo il “Sentiero della Memoria” vi renderete conto della bellezza e della richezza storica della nostra regione.

Ecco alcune informazioni e curiosità sul Monte Tezio.

Il punto più alto di Monte Tezio è situato a m. 961 s.l.m. La particolare conformazione del terreno che tutto intorno alla sommità si presenta con l’aspetto di un fossato dimostra secondo esperti archeologi l’esistenza di un “Aggere” o “Cerchiaia”, fortificazione sommitale destinata in età protostorica, al controllo visivo delle vallate circostanti. Il monte e le sue vicinanze sono protetti dal parco comunale di Monte Tezio che copre un’area di circa 135 ha.

 
 
A quota 917 m s.l.m. sono ubicati i resti di antiche “neviere“,recentemente restaurate, grotte artificiali nelle quali durante l’inverno veniva introdotta e costipata la neve. Protetta da un cospicuo strato di paglia si poteva utilizzare durante l’estate quando ancora non esistevano i frigoriferi. Il ghiaccio, tagliato in blocchi con un’ascia, veniva avvolto in sacchi di iuta e trasportato a valle a dorso di mulo per essere utilizzato per esempio in ospedale.
 
 
Di sicuro dovete visitare il borgo di Migiana di Monte Tezio del XII secolo. Al 1296 risale la fonte fatta costruire dai magistrati perugini. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro, risale anch’essa alla prima metà del XII secolo ed è citata in un documento del 1163 nel quale Federico Barbarossa ne conferma il possesso al monastero perugino di San Pietro.
Sopra il borgo sorge un imponente e misterioso Castello di Procoio, eretto in più riprese tra il 1455 e il 1480.

L’Umbria è piena di sorprese e posti sconosciuti, tra due settimane vi presenteremo un museo veramente originale!   

 

Non perdetevi il prossimo appuntamento !
 

UMBRIA MON AMOUR – la nostra rubrica dedicata alle bellezze dell’Umbria


Umbria Mon Amour… alla scoperta di una regione dalle mille e una meraviglia

 
 L’Umbria non si riassume soltanto a Perugia, Assisi, Don Matteo, tartufoo Lago Trasimeno. L’Umbria è un territorio tutto da scoprire, tra storia, tradizioni, cibo e paessaggi mozzafiato.

Gli umbri hanno tanto da offrirvi e vi aspettano a braccia aperte. Per convincervi del tutto, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una mini guida bi-mestrale; castelli, sentieri, borghi, musei e
curiosità umbre tutte da esplorare.
 
Con il primo post vogliamo confermare che l’Umbria è proprio il cuore verde d’Italia!
 
 
Per scoprire la natura umbra niente di meglio di una escursione organizzata dal Club Alpino Italiano. Con il patroncino del Comune di Perugia e con la collaborazione della Regione Umbra,per la decima edizione degli “Amici di Manlio”, domenica 9 febbraio avrete la possibilità di scoprire o riscoprire il Monte Tezio. Durante la passeggiata lungo il “Sentiero della Memoria” vi renderete conto della bellezza e della richezza storica della nostra regione.

Ecco alcune informazioni e curiosità sul Monte Tezio.

Il punto più alto di Monte Tezio è situato a m. 961 s.l.m. La particolare conformazione del terreno che tutto intorno alla sommità si presenta con l’aspetto di un fossato dimostra secondo esperti archeologi l’esistenza di un “Aggere” o “Cerchiaia”, fortificazione sommitale destinata in età protostorica, al controllo visivo delle vallate circostanti. Il monte e le sue vicinanze sono protetti dal parco comunale di Monte Tezio che copre un’area di circa 135 ha.

 
 
A quota 917 m s.l.m. sono ubicati i resti di antiche “neviere“,recentemente restaurate, grotte artificiali nelle quali durante l’inverno veniva introdotta e costipata la neve. Protetta da un cospicuo strato di paglia si poteva utilizzare durante l’estate quando ancora non esistevano i frigoriferi. Il ghiaccio, tagliato in blocchi con un’ascia, veniva avvolto in sacchi di iuta e trasportato a valle a dorso di mulo per essere utilizzato per esempio in ospedale.
 
 
Di sicuro dovete visitare il borgo di Migiana di Monte Tezio del XII secolo. Al 1296 risale la fonte fatta costruire dai magistrati perugini. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro, risale anch’essa alla prima metà del XII secolo ed è citata in un documento del 1163 nel quale Federico Barbarossa ne conferma il possesso al monastero perugino di San Pietro.
Sopra il borgo sorge un imponente e misterioso Castello di Procoio, eretto in più riprese tra il 1455 e il 1480.

L’Umbria è piena di sorprese e posti sconosciuti, tra due settimane vi presenteremo un museo veramente originale!   

 

Non perdetevi il prossimo appuntamento !
 

UMBRIA MON AMOUR – la nostra rubrica dedicata alle bellezze dell’Umbria


Umbria Mon Amour… alla scoperta di una regione dalle mille e una meraviglia

 
 L’Umbria non si riassume soltanto a Perugia, Assisi, Don Matteo, tartufoo Lago Trasimeno. L’Umbria è un territorio tutto da scoprire, tra storia, tradizioni, cibo e paessaggi mozzafiato.

Gli umbri hanno tanto da offrirvi e vi aspettano a braccia aperte. Per convincervi del tutto, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una mini guida bi-mestrale; castelli, sentieri, borghi, musei e
curiosità umbre tutte da esplorare.
 
Con il primo post vogliamo confermare che l’Umbria è proprio il cuore verde d’Italia!
 
 
Per scoprire la natura umbra niente di meglio di una escursione organizzata dal Club Alpino Italiano. Con il patroncino del Comune di Perugia e con la collaborazione della Regione Umbra,per la decima edizione degli “Amici di Manlio”, domenica 9 febbraio avrete la possibilità di scoprire o riscoprire il Monte Tezio. Durante la passeggiata lungo il “Sentiero della Memoria” vi renderete conto della bellezza e della richezza storica della nostra regione.

Ecco alcune informazioni e curiosità sul Monte Tezio.

Il punto più alto di Monte Tezio è situato a m. 961 s.l.m. La particolare conformazione del terreno che tutto intorno alla sommità si presenta con l’aspetto di un fossato dimostra secondo esperti archeologi l’esistenza di un “Aggere” o “Cerchiaia”, fortificazione sommitale destinata in età protostorica, al controllo visivo delle vallate circostanti. Il monte e le sue vicinanze sono protetti dal parco comunale di Monte Tezio che copre un’area di circa 135 ha.

 
 
A quota 917 m s.l.m. sono ubicati i resti di antiche “neviere“,recentemente restaurate, grotte artificiali nelle quali durante l’inverno veniva introdotta e costipata la neve. Protetta da un cospicuo strato di paglia si poteva utilizzare durante l’estate quando ancora non esistevano i frigoriferi. Il ghiaccio, tagliato in blocchi con un’ascia, veniva avvolto in sacchi di iuta e trasportato a valle a dorso di mulo per essere utilizzato per esempio in ospedale.
 
 
Di sicuro dovete visitare il borgo di Migiana di Monte Tezio del XII secolo. Al 1296 risale la fonte fatta costruire dai magistrati perugini. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro, risale anch’essa alla prima metà del XII secolo ed è citata in un documento del 1163 nel quale Federico Barbarossa ne conferma il possesso al monastero perugino di San Pietro.
Sopra il borgo sorge un imponente e misterioso Castello di Procoio, eretto in più riprese tra il 1455 e il 1480.

L’Umbria è piena di sorprese e posti sconosciuti, tra due settimane vi presenteremo un museo veramente originale!   

 

Non perdetevi il prossimo appuntamento !
 

UMBRIA MON AMOUR – la nostra rubrica dedicata alle bellezze dell’Umbria


Umbria Mon Amour… alla scoperta di una regione dalle mille e una meraviglia

 
 L’Umbria non si riassume soltanto a Perugia, Assisi, Don Matteo, tartufoo Lago Trasimeno. L’Umbria è un territorio tutto da scoprire, tra storia, tradizioni, cibo e paessaggi mozzafiato.

Gli umbri hanno tanto da offrirvi e vi aspettano a braccia aperte. Per convincervi del tutto, abbiamo deciso di pubblicare sul nostro blog una mini guida bi-mestrale; castelli, sentieri, borghi, musei e
curiosità umbre tutte da esplorare.
 
Con il primo post vogliamo confermare che l’Umbria è proprio il cuore verde d’Italia!
 
 
Per scoprire la natura umbra niente di meglio di una escursione organizzata dal Club Alpino Italiano. Con il patroncino del Comune di Perugia e con la collaborazione della Regione Umbra,per la decima edizione degli “Amici di Manlio”, domenica 9 febbraio avrete la possibilità di scoprire o riscoprire il Monte Tezio. Durante la passeggiata lungo il “Sentiero della Memoria” vi renderete conto della bellezza e della richezza storica della nostra regione.

Ecco alcune informazioni e curiosità sul Monte Tezio.

Il punto più alto di Monte Tezio è situato a m. 961 s.l.m. La particolare conformazione del terreno che tutto intorno alla sommità si presenta con l’aspetto di un fossato dimostra secondo esperti archeologi l’esistenza di un “Aggere” o “Cerchiaia”, fortificazione sommitale destinata in età protostorica, al controllo visivo delle vallate circostanti. Il monte e le sue vicinanze sono protetti dal parco comunale di Monte Tezio che copre un’area di circa 135 ha.

 
 
A quota 917 m s.l.m. sono ubicati i resti di antiche “neviere“,recentemente restaurate, grotte artificiali nelle quali durante l’inverno veniva introdotta e costipata la neve. Protetta da un cospicuo strato di paglia si poteva utilizzare durante l’estate quando ancora non esistevano i frigoriferi. Il ghiaccio, tagliato in blocchi con un’ascia, veniva avvolto in sacchi di iuta e trasportato a valle a dorso di mulo per essere utilizzato per esempio in ospedale.
 
 
Di sicuro dovete visitare il borgo di Migiana di Monte Tezio del XII secolo. Al 1296 risale la fonte fatta costruire dai magistrati perugini. La chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro, risale anch’essa alla prima metà del XII secolo ed è citata in un documento del 1163 nel quale Federico Barbarossa ne conferma il possesso al monastero perugino di San Pietro.
Sopra il borgo sorge un imponente e misterioso Castello di Procoio, eretto in più riprese tra il 1455 e il 1480.

L’Umbria è piena di sorprese e posti sconosciuti, tra due settimane vi presenteremo un museo veramente originale!   

 

Non perdetevi il prossimo appuntamento !