Cosa fare una una volta arrivati in Albergo a Perugia.

Con l’arrivo in Albergo a Perugia comincia per voi una nuova esperienza. Il check-in non è che l’inizio del vostro indimenticabile soggiorno. Sarà compito del nostro personale aiutarvi a pianificare le vostre visite e attività così da sfruttare al meglio il tempo che trascorrerete a Perugia e in Umbria.

Riceverete materiale turistico, indicazioni sul territorio e circa gli eventi in corso a Perugia e in Umbria. Prima del vostro arrivo in hotel potete consultare il nostro Blog Lovely Umbria per rendervi conto della vasta scelta di eventi e manifestazioni organizzate a Perugia.

I vantaggi di aver scelto un hotel in centro a Perugia

Per un interessante soggiorno a Perugia non dimenticate di visitare alcune tra le sue attrazioni turistiche più importanti. Perugia, infatti, è un centro culturale di spicco, oltre che il capoluogo provinciale e regionale dell’Umbria.

Al tempo degli Etruschi, Perugia era una tra le città di più grande rilievo. Ancora oggi a Perugia è possibile visitare monumenti edificati al tempo degli Etruschi tra i quali: l’Arco Etrusco, Porta Marzia, il Pozzo Etrusco.

Lo stesso nome della città  di Perugia “Augusta Perusia” ha origine romane: fu coniato, infatti, nel II secolo d.C. dall’imperatore Marco Augusto Ottaviano che allora cinse d’assedio la città e la conquistò.

Scopri l’arte di Vivere dell’Umbria

Cosa vedere a Perugia

La Fontana Maggiore

In piazza IV Novembre. Fu progettata tra il 1275 ed il 1278 da Nicola Pisano (con la collaborazione di frà Bevignate da Cingoli per la parte architettonica e di Boninsegna Veneziano per la parte idraulica)

Galleria Nazionale dell’Umbria

La Galleria documenta lo sviluppo della pittura in Umbria dal medioevo all’età moderna, comprendendo molti capolavori dal XIII al XVIII sec. Tra i maestri rappresentati sono Arnolfo di Cambio, Duccio di Boninsegna, Beato Angelico.

Il Tempietto

È una chiesa costruita nel V secolo, con un’architettura particolare, in stile tipico romanico e forma circolare. Questa antica e bella chiesa è dedicata all’angelo Michele. Nel 1487 fu usata dalla famiglia Baglioni come arroccamento militare.

Museo dell’Accademia di Belle Arti

L’Accademia di Belle Arti  è nata nel 1573. Il museo è diviso in tre sezioni: nella prima sezione è presente la galleria dei gessi, nella seconda la i dipinti, nella terza il Gabinetto dei disegni e delle stampe.

Pozzo Etrusco

Fu costruito nella seconda metà del III secolo a.C. Il pozzo in antichità è stato la principale fonte idrica della città. Costruito nella piazza Danti, ha svolto anche la funzione di cisterna.

Cosa vedere in Umbria

Orvieto

Orvieto è una città ricca di bellezze. Simbolo della città è il Duomo, la cui costruzione inizia nel 1290. Esso si presenta maestoso con la sua facciata ornata da mosaici in oro splendente e preziosi basso rilievi. Le quattro raffinate guglie danno slancio ad una facciata tra le più belle al mondo.

Norcia e la Valnerina

Norcia, città famosa nel mondo anche per aver dato i natali al Patrono d’Europa, San Benedetto, si colloca nella parte forse più montuosa e pittoresca dell’Umbria, la Valnerina, vantando origini antichissime, sicuramente preromane. Essa è infatti meta indiscussa di chi ama il contatto con la natura incontaminata, lo sport, la tranquillità e la qualità della vita. Il tutto incorniciato da una tradizione culinaria forse unica al mondo.

Assisi

Asís es conocida por ser la ciudad de San Francisco; de hecho el protagonista principal es la Basílica dedicada al santo, donde entre los hermosos frescos de Giotto, están descansando sus reliquias. También en Asís se puede admirar la Rocca Maggiore, la encantadora Plaza del Común , la iglesia de Santa Clara, San Damián y San Rufino.

Gubbio

Alle falde del monte Ingino sorge Gubbio, uno dei comuni più belli d’Italia che, tra le sue mura, mantiene testimonianza dei periodi storici che l’hanno vista protagonista. Da vedere soprattutto il 15 maggio di ogni anno, quando la città intera partecipa alla celebre Festa dei Ceri.

Lago Trasimeno

Il lago Trasimeno, è con una superficie di 128 km² il più esteso lago dell’Italia peninsulare, quarto tra i laghi italiani subito dopo il lago di Como. Il lago ha tre incantevoli isole: l’Isola Polvese, l’Isola Maggiore e l’Isola Minore. Si affacciano sul lago i borghi di Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno, San Feliciano.